Interni

Potenza caldaia domestica, come calcolarla

Come si calcola la potenza della caldaia domestica? Quali parametri occorre prendere in considerazione per sapere quale caldaia acquistare? Vediamolo assieme in questo breve approfondimento!

I parametri da valutare

Nella scelta di un qualunque tipo di apparecchio, è sempre bene definirne per primo il suo uso specifico. Per ciò che concerne la caldaia, ad esempio, potranno esserci utenti che la useranno per la sola produzione di acqua calda, mentre altri per il solo riscaldamento, così come coloro che necessitano una caldaia ad alto rendimento capace di soddisfare sia la produzione di acqua calda sanitaria, sia di riscaldamento.

Definita la destinazione d’uso, occorre prendere in considerazione anche altri parametri, ovvero: le dimensioni dell’abitazione (stanze ed altezza), la quantità di termosifoni presenti, la qualità di isolamento termico e della coibentazione.

Calcolo del fabbisogno termico

Vediamo adesso come si calcola il fabbisogno termico. Per farlo, dobbiamo avere due valori: la superficie da riscaldare espressa in metri cubi e il coefficiente del fabbisogno di calore specifico. Il primo valore si ottiene mediante una semplice moltiplicazione delle misure degli ambienti, mentre nel secondo caso occorrerà visionare la documentazione relativa all’efficienza energetica dell’abitazione per conoscerla.

Una volta ottenuti entrambi i valori, occorrerà moltiplicarli fra loro: si avrà così il fabbisogno termico e una stima della potenza della caldaia necessaria per la propria casa.

Si ringrazia per la consulenza tecnica lo staff del centro assistenza caldaie Riello di Roma, Domus Caldaie Riello.

No Comments Found

Leave a Reply