Shopping

Tagli diamante, tipologie e curiosità

Tutti amiamo lo splendore di una pietra preziosa, ma in quanti saprebbero precisare che tipo di taglio sia? Oggi facciamo un breve viaggio fra le tipologie di tagli di diamante e di altre gemme aiutati dallo staff di Risivi Gioielli, esperti in gioielli d’epoca e vintage, che ci aiuteranno a comprendere meglio la tipicità delle lavorazioni, donandoci qualche piccola chicca di curiosità.

Taglio brillante o rotondo

Che lo si chiami taglio brillante o rotondo poco importa, in quanto è il taglio preferito per i diamanti. Si tratta di una lavorazione complessa da ottenere, con ben 58 sfaccettature, ma che dona alla pietra una luminosità intensa. In realtà, esistono diverse teorie sul taglio perfetto dei diamanti, alcune delle quali stabiliscono rigorosamente le dimensioni che la pietra lavorata debba avere.

Taglio ovale e taglio marquise

Sono entrambi variazioni sul tema del taglio brillante. Nel taglio ad ovale abbiamo 56 sfaccettature e, grazie alla sua forma, la pietra sembra visivamente più grande rispetto a quella con taglio a brillante. Il taglio marquise ha una storia particolare, in quanto pare sia stato voluto dal sovrano francese Luigi XIV per omaggiare e far risaltare i gioielli destinati alla sua amante, Madame de Pompadour.

Taglio a goccia

Le pietre lavorate con il taglio a goccia sono quelle che vanno ad impreziosire collier, orecchini e collane varie. Esistono diverse variazioni sul tema, come il luccicantissimo taglio briolette.

Taglio a cuore

Si tratta di uno dei tagli di diamante più complessi e più cari in assoluto, dedicato ad un pubblico ristretto. Va a conferire la classica forma a cuore alla pietra, valorizzandone la romanticità.

Taglio smeraldo

Probabilmente è uno dei tagli più apprezzati di sempre, ma non tutte le pietre grezze possono essere lavorate in questo modo, in quanto le sfaccettature del taglio smeraldo mettono in evidenza ogni minimo difetto e/o inclusione della gemma.

Taglio princess

Il nome è già indicativo del suo uso, pur essendo stato introdotto solo negli anni 80. Negli USA è il taglio più richiesto per i diamanti incastonati sugli anelli di fidanzamento, poiché molto luminoso.

Taglio radiant

Introdotto negli anni 70, questa tipologia di taglio di diamante è una combinazione del taglio brillante e di quello smeraldo.

No Comments Found

Leave a Reply